Agopuntura, Fitoterapia

L’agopuntura (针刺, in cinese) è una medicina alternativa che fa uso dell’inserzione di aghi in taluni punti del corpo umano al fine di promuovere la salute ed il benessere dell’individuo; secondo la medicina tradizionale cinese, stimolando questi punti si possono correggere gli squilibri nel flusso del “Qì” (energia vitale), attraverso canali conosciuti come”meridiani”.

In Italia  l’agopuntura è considerata un atto eminentemente medico e quindi può essere praticata solo dal medico-chirurgo; «l’Agopuntura, la Fitoterapia e l’Omeopatia costituiscono un atto sanitario e sono oggetto di attività riservata perché di esclusiva competenza e responsabilità professionale del medico chirurgo,  e del farmacista, ciascuno per le rispettive competenze».

Fonte //it.wikipedia.org/wiki/Agopuntura

La fitoterapia (dal greco phytón (pianta) e therapéia (cura) è, in senso generale, quella pratica che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie o per il mantenimento del benessere psicofisico. Il termine Fitoterapia compare per la prima volta in un breve trattato di Henry Leclerc (1870-1955).

Data l’antichità di questa pratica, che con tutta probabilità rappresenta il primo esempio di pratica terapeutica umana, e data la sua generalizzata distribuzione geografica, è impossibile dare una descrizione di essa in termini di un sistema terapeutico specifico (come ad esempio è possibile fare per l’omeopatia). Piuttosto è sensato dire che l’utilizzo terapeutico delle piante si ritrova in tutti i sistemi terapeutici umani, da quelli più antichi e basati su osservazione ed empirismo, a quelli più sofisticati e con livelli di complessità teorica elevata, fino alla moderna biomedicina. La medicina popolare si serve di rimedi fitoterapici da tempi immemorabili. Ippocrate citava il rimedio come terzo strumento del medico accanto al tocco e alla parola.

Fonte //it.wikipedia.org/wiki/Fitoterapia

SPECIALISTI

  • Dr.ssa M. Piastrelloni (RICCIONE e RIMINI)

CAMPI DI APPLICAZIONE

  • Patologie osteo-articolari e reumatologiche – osteoartrosi, cervicalgia e rachialgia, periartrite scapolo-omerale, tunnel carpale, dorso lombalgia e sciatalgia, coxalgia, gonalgia, tendiniti (epicondilite), nevralgie intercostali, distorsioni articolari, stiramenti muscolari, artrite reumatoide, fibromialgia
  • Patologie respiratorie – Rinite virale e allergica, asma allergico, sinusite, otite acuta e cronica, sindrome influenzale, bronchite acuta e cronica
  • Patologie gastroenteriche – Singhiozzo, gastrite, colon irritabile, meteorismo, stipsi, diarrea, retto colite ulcerosa, morbo di Crohn
  • Patologie cardiovascolari – Turbe funzionali del ritmo, malattia di Raynaud, flebopatie e disturbi del circolo periferico
  • Patologie dermatologiche – Acne, eczema, psoriasi, verruche, orticaria, alopecia, herpes zooster
  • Patologie ostetrico-ginecologiche – Amenorrea, dolori mestruali, sindrome menopausale, cisti ovariche, fibromi uterini, nausea e vomito gravidica, malposizione fetale, induzione e analgesia del parto, sterilità
  • Patologie uro-genitali maschili – Impotenza funzionale, eiaculazione precoce, sterilità. prostatiti, ipertrofie prostatiche.
  • Patologie neurologiche – Cefalee, nevralgie post-erpetiche, nevralgie del trigemino, paralisi facciale “a frigore”, riabilitazione post-ictus cerebrale
  • Patologie psichiatriche – Sindrome ansioso-depressiva, insonnia
  • Patologie otorinolaringoiatriche e stomatologiche – iper-iposalivazione, afte buccali, odontalgia, analgesia per estrazione dentaria, ipoacusia-acufeni
  • Dietetica cinese
  • Patologie oculistiche (Secondo il Metodo Boel) – Degenerazione maculare, retinopatia diabetica, retinopatia pigmentosa, glaucoma.